Questo pomeriggio durante il temporale che ha colpito il Golfo Paradiso un fulmine si è scaricato sul Monte Esoli provocando un principio d'incendio boschivo.

Il fumo è stato immediatamente avvistato e sono stati subito attivati i Volontari Antincendio Boschivo e i Vigili del Fuoco che, in pochi minuti, hanno raggiunto la località a piedi lasciando i mezzi alla Chiesa Millenaria di Ruta.

Grazie alla contemporanea pioggia il fuoco non si è espanso nel bosco per cui è risultata una superficie bruciata fortunatamente di pochi metri quadrati.

 

Due incendi boschivi in Provincia di Genova nella giornata si sono sviluppati nella giornata di ieri.

Il primo nel tardo pomeriggio sul Monte di Portofino località Nozarego. Alcuni contemporanei fuochi di pulizia, vietati in questo periodo, probabilmente lasciati incustoditi, si sono allargati alla vegetazione circostante lambendo il bosco.

6 volontari del Coordinamento provinciale con i Vigili del Fuoco sono prontamente intervenuti per evitare che il fuoco si propagasse ulteriormente.

 

Il secondo in Comune di Masone, nella tarda serata, intervento che si è prolungato per tutta la notte ed è ancora in corso, in località Cascata del Serpente.

Dieci al momento i Volontari intervenuti. 

Oggi pomeriggio una squadra di 4 volontari, mobilitata su attivazione della Sala Operativa 115 per un incendio a Mezzanego in località Porciletto, ha provveduto allo spegnimento dello stesso insieme ai Vigili del Fuoco.
 
Al momento l'area è in bonifica.

 

Le informazioni e le immagini possono essere riprodotte indicando la fonte
"Coordinamento Volontari Protezione Civile Provincia di Genova"

Il 12 settembre si è svolta sulle alture di Recco un'esercitazione che ha visto protagonisti 70 tra Volontari Antincendio Boschivo e Vigili del Fuoco. Il personale, suddiviso in vari gruppi misti, ha lavorato a tre attività principali, la lotta attiva con uso di acqua, lotta attiva senza acqua e bonifica dell'incendio. Sono le tre attività che caratterizzano l'attività di spegnimento di un incendio boschivo. I formatori del Coordinamento provinciale hanno predisposto le aree di svolgimento e la cartografia dell'esercitazione insieme ai Vigili del Fuoco già nei giorni antecedenti.

Nell'occasione è stata consegnata al Funzionario regionale Massimo Galardi, anima dell'antincendio boschivo da trent'anni in Liguria, prossimo alla pensione, una targa ricordo del Coordinamento provinciale.

Aggiornamento 08 Settembre 2021 - ore 15
 
Continuano le operazioni di bonifica delle aree interessate dal recente grosso incendio.
Nella foto le squadre della Colonna Mobile dei Volontari della Provincia di Genova in rientro dopo il turno dalle prime luci dell'alba.

 
 
Aggiornamento 07 Settembre 2021 - ore 8.15
 
Le squadre da Genova sono ora sul posto e si stanno coordinando con il Direttore Operazioni di Spegnimento dei Vigili del Fuoco.
Sono nei pressi delle aree dell'incendio che presenta più di un fronte.

 
 
(News del 06.09.2021)
Domani mattina, alle prime luci dell'alba, 4 squadre di volontari del ponente genovese e 3 dalla provincia di Imperia si trasferiranno in provincia di Savona in supporto alle squadre locali che stanno già operando nell'entroterra di Albenga.
Malgrado l'imponente dispiegamento di risorse già messo in campo è necessario anche l'aiuto della Colonna Mobile regionale.
Per permettere di mantenere il controllo dell'incendio è necessario garantire la turnazione di personale nello Scenario Operativo per garantire piena efficacia delle operazioni a terra.
Secondo l'evoluzione dell'incendio non si possono ora escludere ulteriori attivazioni di altri volontari verso Albenga per i turni successivi.
Seguiranno aggiornamenti.

Le informazioni e le immagini possono essere riprodotte indicando la fonte
"Coordinamento Volontari Protezione Civile Provincia di Genova"