E' in corso oggi sabato 17 ottobre un corso di elicooperazione previsto dalle normative Regionali rivolto ai volontari antincendio boschivo e ai vigili del fuoco.

Il corso che sarà diviso in due turni, mattina e pomeriggio, avrà come campo base la località Semaforo Vecchio sul Monte di Portofino. Il personale che partecipa, 52 volontari e 20 vigili del Fuoco oltre a personale della Regione Liguria, raggiungerà a piedi da Portofino Vetta, Semaforo Vecchio presso l'omonimo rifugio.

Durante la giornata l'elicottero regionale effettuerà diversi voli tra Semaforo Vecchio e Semaforo Nuovo per trasportare tutto il personale che dapprima addestrato a terra, proverà le tecniche di avvicinamento, imbarco e sbarco dall'elicottero in condizioni di sicurezza, compresa la "bonifica" dell'area prima dell'atterraggio.

Le aeree in uso saranno presidiati da personale dedicato specializzato.

Gli scopi del corso sono:

- razionalizzazione e miglioramento dell'uso dell'elicottero regione AIB e PC

- creazione attività propedeutica all'organizzazione di squadre di volontari elitrasportati

- sviluppo di una maggiore sinergia e conoscenza tra personale volontario e i Vigili del Fuoco.

Tutte le operazioni saranno sovraintese da personale dei Vigili del Fuoco unitamente al pilota dell'elicottero.

 

 

 

22 i Volontari partiti nella giornata di ieri per operare nelle zone alluvionate a Ventimiglia.
Sono due i pernottamenti in zona programmati in modo da permettere continuità nelle opere di ripritino post emergenziali.
I Volontari sono dotati di attrezzature leggere, piccole motopompe ed elettropompe, tira-acqua e tirafango e moduli per il lavaggio strade.
Eventuali squadre di rinforzo ai colleghi potranno essere inviate in seguito se necessario.
Contro i frequenti danni che la Liguria subisce ormai con costanza da anni, i Volontari continuano a dimostrare sempre il loro grande impegno e dedizione.

Le informazioni e le immagini possono essere riprodotte indicando la fonte
"Coordinamento Volontari Protezione Civile Provincia di Genova"

Dalla mattinata di ieri e fino alla chiusura delle operazioni di ricerca concluse con successo grazie al fiuto di uno dei cani del Coordinamento, sono 30 i volontari intervenuti nei vari turni con ben 12 cani.
 
Le ricerche erano proseguite fino alle ore 3 della notte per poi riprendere stamattina alle ore 6.
Dopo poche ore, una delle unità cinofile del Coordinamento ha permesso di concludere la ricerca  con successo.
 
Dalle prime evidenze il disperso risulterebbe in buone condizioni.
 
Grande soddisfazione per i volontari specialisti che dedicano tantissimo del loro tempo libero all'addestramento per acquisire esperienza e professionalità nelle ricerche insieme ai propri cani.
 
Tutte le operazioni sono state coordinate come di norma dai Vigili dl Fuoco.

Le informazioni e le immagini possono essere riprodotte indicando la fonte
"Coordinamento Volontari Protezione Civile Provincia di Genova"

Un vasto incendio boschivo è in corso a Casarza Ligure (GE). la secchezza del terreno sta permettendo una rapida espansione delle fiamme.

Una quindicina i volontari che stanno raggiungendo la località da tutto il levante della provincia.

Sul posto elicottero della Regione Liguria e i Vigili del Fuoco.

AGGIORNAMENTO ORE 05:00 del 19.09.2020

Ancora molti focolai accesi dentro la pineta andata in fiamme oggi.

Intanto si sono susseguiti i cambi del personale volontario e per tutta la notte sempre una quindicina quelli presenti.

Alcuni hanno presidiato i vicini camping altri sono intervenuti con i Vigili del Fuoco direttamente sulle fiamme in particolare nella zona del Kontiki vicino all'Aurelia che porta al Passo del Bracco.

Pronta per l'arrivo degli elicotteri la vasca mobile montata dal personale volontario nella notte posizionata nel torrente Petronio e rifornito da un idrante messo in opera nella notte da personale volontario e del Comune d Casarza Ligure.

Tra poco, con le prime luci, partiranno 25 volontari freschi a dare nuovo cambio al personale presente.

AGGIORNAMENTO ORE 11:00 del 19.09.2020

Non c'è più fiamma attiva sull'incendio grazie all'incessante lavoro di volontari (24 presenti stamattina) e dei Vigili del Fuoco oltre all'intervento aereo di due elicotteri della Regione Liguria.

L'intervento degli elicotteri è rapidissimo grazie all'installazione della vasca mobile nel torrente Petronio alimentata da un idrante. Il corto raggio tra la vasca e l'incendio permette una ripetizione di lanci in tempi brevissimi.

Continueranno dunque per tutta la giornata le operazioni di bonifica sul perimetro dell'incendio che sarà l'attività più importante per evitare che le fiamme, magari con qualche folata di vento, possano ripartire.

 

 

 

 

 

 

 

Diversi gli interventi dei volontari di Protezione Civile attivati localmente in concomitanza con l'allerta meteo emanata il Liguria.
Anche durante la notte i Centri Operativi di alcuni comuni hanno richiesto alle squadre di volontari il monitoraggio del territorio e gli interventi di prima assistenza.

Le informazioni e le immagini possono essere riprodotte indicando la fonte
"Coordinamento Volontari Protezione Civile Provincia di Genova"