Nella mattinata di oggi, presso il Comando Stazione dei Vigili del Fuoco di Genova Est, si è svolto l'incontro programmato tra i VVF ed i Capisquadra AIB Volontari del centro/levante di Genova.

Prosegue il confronto con gli specialisti che intervengono sugli incendi boschivi. Coordinamento e condivisione delle strategie di intervento sono gli obbiettivi dell'iniziativa.
Sono decine i Capisquadra volontari che aderiscono con impegno e professionalità in questo contesto organizzato presso le strutture dei Vigili del Fuoco delle diverse zone.

Le informazioni e le immagini possono essere riprodotte indicando la fonte
"Coordinamento Volontari Protezione Civile Provincia di Genova"

Malgrado i continui eventi emergenziali che stanno impegnando da tempo i volontari della Liguria, proseguono senza sosta le attività di formazione programmate.

Ieri si é svolta la prima parte della sessione autunnale del corso di formazione obbligatoria "A2" che è destinato ai cittadini che si stanno avvicinano al mondo del volontariato strutturato di Protezione Civile.

I discenti, dopo aver frequentato il corso A1 specificamente dedicato alla sicurezza, vengono ora istruiti su una serie di argomenti che definiscono la struttura operativa della Protezione Civile, i ruoli dei diversi attori negli scenari di emergenza, i quadri normativi di riferimento ed alcune peculiarità dell'attività specialistica del Volontario in Protezione Civile.

Il corso si sta svolgendo presso il Centro Civico di Molassana i cui spazi sono stati messi a disposizione grazie alla disponibilità del Presidente del Municipio e dell'ufficio Manifestazioni che continuano a dimostrare adeguata sensibilità nei confronti del volontariato di Protezione Civile.

Nella stessa mattinata, presso il Comando Stazione dei Vigili del Fuoco di Chiavari, si è svolto anche un incontro tra i VVF ed i Capisquadra AIB Volontari del levante di Genova.

L'attività rientra in un programma di vari confronti tra le forze in campo specialistiche che intervengono sugli incendi boschivi al fine di ottimizzare le sinergie attraverso lo scambio di esperienze e di competenze.

Le informazioni e le immagini possono essere riprodotte indicando la fonte
"Coordinamento Volontari Protezione Civile Provincia di Genova"

Attivati dal Sindaco, 5 Volontari in circa 30 minuti hanno raggiunto il sito interessato in questa giornata festiva in cui le piogge continuano ad insistere.
Si sta procedendo alla messa in sicurezza ed al ripristino di un passaggio per la viabilità pedonale sotto le direttive del Sindaco supportato dal Responsabile dell'ufficio tecnico comunale.

Le informazioni e le immagini possono essere riprodotte indicando la fonte
"Coordinamento Volontari Protezione Civile Provincia di Genova"

Dal tardo pomeriggio di ieri, sul territorio ligure sono state predisposte le procedure di protezione civile previste per far fronte all'allerta in corso. Sulla regione insistono condizioni di maltempo che stanno mettendo a dura prova i suoli ormai saturi dopo settimane di piogge continue.
I consigli alla cittadinanza sono come sempre di adottare tutte le opportune misure di autoprotezione.
È necessario anche stimolare ciascuno ad avere comportamenti pro attivi di prevenzione, con piccole azioni quotidiane, come avere cura degli scarichi prossimi alle proprie abitazioni e non trascurarne l'importanza senza doversi trovare a pensarci solo nel momento dell'emergenza.
Molte piccole azioni sono certamente alla portata di tutti, altre situazioni vanno opportunamente segnalate agli enti preposti. In queste circostanze quello che occorre sono la sensibilità, l'attenzione ed il senso civico di ciascuno.
Sul territorio sono dispiegati decine di Volontari che attualmente stanno operando su attivazioni locali.
Altri sono pronti, per i prossimi cambi turno e per eventuali attivazioni della Colonna Mobile Regionale che al momento impegna esclusivamente un buon numero di operatori volontari nelle diverse Sale Operative per la copertura delle Funzioni Volontariato e Telecomunicazioni.
Gli occhi sono puntati sugli schermi in attesa di conoscere la prossima evoluzione delle previsioni meteorologiche.
Mancano ancora molte ore al termine dell'emergenza e c'è già molto lavoro da fare.

Volontari del Coordinamento con operai comunali operano in emergenza per il contenimento del cedimento di un muro nei pressi di un rivo che prosegue il suo corso tombinato al fine di scongiurare un blocco del regolare deflusso delle acque.

Le informazioni e le immagini possono essere riprodotte indicando la fonte
"Coordinamento Volontari Protezione Civile Provincia di Genova"

Mentre sta entrando nel vivo questa nuova Allerta Arancione, alcune righe di bilancio della tre giorni di partecipazione al salone Orientamenti 2019.

Ospiti nello stand predisposto da Regione Liguria, quest'anno posizionato in una zona distante dall'entrata del salone ma molto centrale nell'area del Porto Antico, anche in questa edizione i Volontari dei Coordinamenti si sono prodigati ad accogliere decine di studenti, genitori, insegnanti che hanno voluto informarsi sui temi della Protezione Civile.
Una edizione penalizzata solamente clima, non proprio clemente salvo la giornata di mercoledì nella quale sì è intravisto qualche raggio di sole.
Il vento teso sui moli nei pressi del Bigo, in alcune ore ha messo a dura prova i visitatori. Malgrado queste condizioni climatiche poco confortevoli, la partecipazione di pubblico nel nostro stand si è rivelata significativa. Chi si è avvicinato ed ha interagito con i volontari, era particolarmente interessato e chiedeva informazioni molto specifiche sulle attività svolte dal volontariato di PC, sulle modalità di iscrizione alle Organizzazioni e sui temi e le materie dei percorsi formativi obbligatori e specialistici.
Molti hanno voluto conoscere anche le  personali esperienze dei volontari in occasione di specifici eventi catastrofali.
Dei tanti ragazzi passati allo stand, molti sono giunti al salone anche dalle altre province e per questo motivo gli è stato fornito il contatto dei Coordinamenti della propria zona ai quali poter richiedere tutte le informazioni necessarie per potersi avvicinare al Volontariato PC.
Si sono avvicendati nei tre giorni di manifestazione una trentina di volontari di diversi gruppi e associazioni, comprese alcune unità cinofile di Genova e del savonese.
Rispetto alle edizioni precedenti, all'interno dello stand era presente un piccolo Point della campagna nazionale "Io Non Rischio" dotato di adeguati Comunicatori che, professionalmente formati, hanno saputo dare il loro importante contributo informando i visitatori sui comportamenti corretti da adottare nelle allerte e nelle emergenze e consegnando i relativi pieghevoli e schede. Nel bilancio generale non va trascurato anche il valore della collaborazione fra i diversi gruppi di volontari che hanno saputo interagire in modo efficace anche in questo scenario molto diverso dalle emergenze nelle quali normalmente il volontariato di Protezione Civile e Antincendio Boschivo opera.
Importante lo sforzo logistico che ha consentito di poter esporre anche un imponente automezzo antincendio Unimog.
Allo stand, due manichini vestiti con le tipiche divise Giallo/blu ed Arancione, rappresentavano le diverse figure specialistiche del nostro settore.
Tra le curiosità, oltre ad alcuni gadget a disposizione dei visitatori, l'esposizione della valigia radio di emergenza utilizzata dalle Unità di Valutazione incaricate dalla  Regione Liguria.
 

Le informazioni e le immagini possono essere riprodotte indicando la fonte
"Coordinamento Volontari Protezione Civile Provincia di Genova"