"Nell’ambito della Formazione Continua 2018, domenica 22 aprile, i volontari del Coordinamento di Genova della Sede Operativa di Sestri Ponente, hanno partecipato ad un'esercitazione di guida fuoristrada sulla "Pista Quota Mille" nel Comune di Torriglia (Ge), un'area sportiva dedicata alle attività 4x4 data in gestione al Club "100x100 Off Road Genova".
 
Grazie all'affiancamento dei componenti del Club, i volontari hanno potuto esercitarsi alla guida degli automezzi fuoristrada in dotazione, percorrendo tratti impervi del tutto simili ad ambienti operativi nei quali è richiesta particolare attenzione nell'esecuzione delle  manovre di guida.
 
L'esercitazione ha previsto una prima parte teorica che prevedeva l'insegnamento dell'utilizzo delle leve del cambio ridotto e del blocco del differenziale. Per la parte pratica i volontari hanno potuto esercitarsi guidando i mezzi fuoristrada su percorsi tecnici come twist, passaggi laterali, rampe, pietraie e  utilizzando il verricello. Un'intensa giornata di studio ed apprendimento che ha permesso ai volontari non solo di conoscere meglio gli automezzi in dotazione, ma anche di acquisire più dimestichezza alla guida su percorsi impegnativi.
 
L’esercitazione, organizzata nell’ambito della formazione continua, rappresenta  un’opportunità di collaborazione futura con il Club 100x100 Off Road Genova"

 Le informazioni e le immagini possono essere riprodotte indicando la fonte
"Coordinamento Volontari Protezione Civile Provincia di Genova"

Quindici giorni di notevole impegno per i volontari di Protezione Civile della Liguria. Si è aperta ufficialmente il 21 aprile la manifestazione “Euroflora 2018”, che per la prima volta in assoluto si svolge nell’inedita cornice dei Parchi di Nervi.
Alla grande e complessa macchina dell’organizzazione partecipano anche i nostri volontari, impegnati come sempre nell’assistenza alla popolazione.
Il piano prevede un numero minimo di 24 volontari ogni giorno presenti nelle diverse postazioni, ai quali se ne aggiungono almeno un paio impegnati nell’infopoint appositamente allestito su un camper che stazionerà per tutta la manifestazione all’esterno della Stazione di Brignole.
Le funzioni affidate ai volontari sono informative e di assistenza e vengono svolte partendo da 11 punti fissi disposti all’esterno della manifestazione in maniera tale da essere più vicini ai visitatori, e poter intervenire qualora ve ne sia la necessità.
L'obiettivo è soprattutto poter essere utili alla popolazione durante i momenti di maggior affluenza. I volontari sono impegnati per tutta la giornata dalle otto del mattino alle venti, ora in cui la manifestazione chiude.
Tutte le postazioni sono coordinate da un centro operativo posto all’interno del municipio collegato via radio per garantire interventi tempestivi.
La grande professionalità raggiunta dal sistema di protezione civile regionale anche in questa occasione dà prova del livello raggiunto.
Nei giorni scorsi altre unità di volontari del Coordinamento di Genova sono anche intervenute in assistenza alla manifestazione Giro dell'Appennino e per lo spegnimento di alcuni incendi boschivi con i Vigili del Fuoco

 Le informazioni e le immagini possono essere riprodotte indicando la fonte
"Coordinamento Volontari Protezione Civile Provincia di Genova"

Da questa mattina sono in corso gli incontri con gli alunni intrattenuti dai Volontari di Protezione Civile ed Antincendio Boschivo del Coordinamento di Genova.
La predisposizione di piantine di leccio e roverella da "allevare" nel giardino della scuola fino al periodo estivo, per poi essere trasferite al piccolo vivaio dei volontari, costituisce una delle varie esperienze interattive in cui vengono coinvolti i bambini.
Le diverse modalità di approccio adottate dal team di divulgazione, strutturato in funzione delle diverse specifiche fasce di età coinvolte garantisce il successo di questo importante progetto permanente.

 Le informazioni e le immagini possono essere riprodotte indicando la fonte
"Coordinamento Volontari Protezione Civile Provincia di Genova"

Sabato 14 aprile i Volontari dell'organizzazione locale, affiliata al Coordinamento di Genova, inizieranno le esercitazioni pratiche concordate con la presidenza dell’Istituto Tecnico per Ragionieri e Geometri “In memoria dei morti per la Patria” di Chiavari".
L'iniziativa prevede una serie di appuntamenti interattivi per gli alunni con i volontari di protezione civile. Dopo alcune sessioni didattiche svolte nell’aula magna dell’istituto durante l'inverno in cui tutte le classi quinte hanno partecipato a questo innovativo progetto di alternanza scuola – lavoro, i futuri Geometri avranno la possibilità di confrontarsi direttamente con il tema della protezione civile in quanto futuri professionisti impegnati nei calcoli delle costruzioni, nella scelta dei materiali di edilizia e carpenteria e degli elementi del sistema di prevenzione e sicurezza in ambito civile.
La prima prova pratica sarà dedicata all’antincendio, con accensione di una pira di bancali e la successiva operazione di spegnimento con uso dei moduli antincendio ad alta pressione. La bonifica e la pulizia dell’area chiuderanno le operazioni con il debreafing finale.
Le altre attività in programma saranno dedicate alle  radiocomunicazioni nell’emergenza. Per questa esercitazione gli alunni avranno a disposizione un  mezzo mobile di coordinamento dotato di ogni sistema di comunicazione radio, internet e satellitare.
Nel mese dì maggio, nel parco Tigullio a Lavagna, il progetto proseguirà con una vera e propria attività di protezione civile con la  simulazione di  un intervento di svuotamento di un locale allagato. Sul posto verrà montata ed allestita una vasca da 9.000 litri riempita tramite idrante e acqua non potabile che verrà poi svuotata tramite l’uso di motopompe.
L’ultima sessione vedrà protagoniste le Unità Cinofile con 6 cani dotati di  brevetto ed addestrati per la ricerca in superficie. Tutte le attività rientrano nel piano didattico approvato dalla Presidenza dell’Istituto ed ai giovani maturandi che parteciperanno saranno accreditati crediti formativi.

 Le informazioni e le immagini possono essere riprodotte indicando la fonte
"Coordinamento Volontari Protezione Civile Provincia di Genova"

Questa mattina, presso la Scuola Primaria di Pieve Ligure,  si è svolto il consueto appuntamento didattico con i Volontari del locale Gruppo Comunale di Protezione Civile ed Antincendi Boschivi, membro del Coordinamento di Genova. L'iniziativa fa parte di un progetto permanente ideato dai Volontari e di anno in anno, coinvolge le seconde classi elementari e tende alla sensibilizzazione dei bambini sull'importanza del volontariato.

Gli alunni hanno ricevuto una moltitudine di informazioni, riguardo il mondo della Protezione Civile quale organo istituzionale, ma anche sulla prevenzione e sull'attuazione del concetto di autoprotezione da adottare nella quotidianità.

La seconda parte della mattinata ha avuto come protagonista il sevizio antincendio boschivo. Con diverse e particolari modalità didattiche, i Volontari hanno permesso ai ragazzi di apprendere le regole fondamentali di prevenzione sul delicato argomento. Toccando direttamente con le mani  le tute ignifughe e gli altri dispositivi di sicurezza ed attrezzature, gli alunni hanno esplorato le peculiarità di questa attività specialistica del volontariato di Protezione Civile.

Il progetto didattico, in questa primavera,  proseguirà con la tradizionale esercitazione pratica sulle alture di Pieve Ligure con l'utilizzo dei mezzi e speciali abbigliamenti predisposti per le simulazioni dei bambini.

Un'ulteriore specifica sessione del progetto viene ogni anno dedicata anche ai bambini della Scuola dell'infanzia che, durante un'intera mattinata, potranno vivere alcune esperienze che sono state strutturate per sensibilizzarli sui temi della difesa dell'ambiente. Potranno concentrare la loro attenzione sugli effetti negativi di un incendio sulla flora e sulla fauna attraverso alcune animazioni e giochi di cui saranno protagonisti imitando gli animali in fuga dalle fiamme.

Il gran finale prevede, normalmente, la piantumazione di ghiande di leccio e querce che verranno seguite nella crescita, annaffiate e curate nel giardino della scuola, sino al momento dell'inizio delle vacanze estive in cui le piccole pianticelle verranno riconsegnate ai Volontari per il loro piccolo "vivaio casalingo" prima della messa a dimora sul territorio.

L'attenzione che questi bambini dimostrano durante le impegnative iniziative dei Volontari, ripaga ogni fatica con gli ampi sorrisi e la felicità di aver vissuto una giornata speciale.

L'ammirazione per il volontariato si trasforma ogni volta in un piccolo seme che con il tempo avrà la possibilità di crescere e diventare albero in questi bambini a cui vengono forniti alcuni strumenti per diventare cittadini più consapevoli.

Un doveroso ringraziamento va rivolto alle insegnanti ed all'istituzione scolastica per la grande collaborazione che favorisce la sinergia per questo importante progetto.

AP / EC

 Le informazioni e le immagini possono essere riprodotte indicando la fonte
"Coordinamento Volontari Protezione Civile Provincia di Genova"