Da ieri 22 agosto personale volontario è presente in due incendi boschivi nel levante della Provincia.

Il primo che ha interessato una superficie di circa mezzo ettaro in Comune di Sestri Levante località San Bernardino si è sviluppato in una parte boscata pineta vicino a delle abitazioni. L'intervento di 3 squadre di Vigili del Fuoco e di 2 elicotteri della Regione Liguria (uno di base a Genova e uno di base a Imperia) insieme ad una squadra di volontari antincendio ha permesso entro le ore di luce di mettere sotto controllo l'area. L'intervento dei volontari è proseguito nella serata e nottata per la bonifica del periodo. Questo pomeriggio (23 agosto) sono state attivate altre unità di volontari e l'intervento di bonifica è ancora in atto con 12 volontari impegnati.

Il secondo in comune di Casarza Ligure in località Cardini si è sviluppato durante un temporale a causa di un fulmine, in una zona di pineta lontano da strade e abitazioni. La presenza del'elicottero della Regione Liguria, già operativo sull'altro incendio, ha permesso di contenere facilmente le fiamme sprigionate, su una superficie di poche decine di metri quadrati

Questa mattina 4 volontari antincendio, su richiesta del Comando dei Vigili del Fuoco hanno compiuto una verifica e operato la definitiva bonifica del perimetro.

 

 

Ore 15.30
Sono in corso le operazioni di soccorso a seguito del tragico crollo del viadotto autostradale che attraversava la Val Polcevera.
Con i Vigili del Fuoco, le forze dell'ordine e le altre strutture di soccorso, è al momento operativo un primo contingente di  30 Volontari della Protezione Civile Regionale.
La situazione resa ulteriormente critica dal maltempo sta mettendo a dura prova tutte le forze in campo.
Diverse squadre di volontari da tutta la provincia si stanno mobilitando ed hanno dato disponibilità per gli avvicendamenti nei turni di soccorso.
 
Aggiornamento ore 17.30
I volontari di Protezione Civile della Colonna Mobile Regionale stanno predisponendo alcuni  punti luce alimentati da gruppi elettrogeni a supporto delle unità specialistiche dei Vigili del Fuoco accorse sul luogo del disastro.
Un ottantina di volontari della Protezione Civile Comunale e delle  organizzazioni convenzionate sta operando in assistenza agli sgomberi e della  gestione ricettività oltre ad ulteriori interventi di supporto logistico.

 Le informazioni e le immagini possono essere riprodotte indicando la fonte
"Coordinamento Volontari Protezione Civile Provincia di Genova"

Come previsto dall'allerta gialla emissa per oggi, si sono verificate forti piogge soprattutto nel Tigullio, che hanno provocato numerosi allagamenti.

Alcuni comuni, in particolare Santa Margherita, Chiavari e Lavagna hanno attivato le squadre locali dei Volontari di Protezione Civile.

Una trentina i volontari impegnati nel liberare i tombini per permettere il deflusso delle acque, ostruiti da fogliame e rifiuti portati dalle forti piogge.

La situazione sta rientrando velocemente alla normalità.

 

Intervento oggi pomeriggio in località Collodari a Recco (GE) dove un fuoco di pulizia è sfuggito al controllo e le fiamme si sono allargate a dei manufatti esterni all'abitazione e ad una parte sottostante boscata.

Il pericolo che il fuoco si espandesse verso il sovrastante bosco ha fatto si che la SOP 115 dei Vigili del Fuoco oltre al proprio personale attivasse anche i Volontari Antincendio Boschivo.

Una squadra si è recata sul posto e ha provveduto al contenimento delle fiamme che si espandevano verso le parti boscate mentre le tre squadre di Vigili del Fuoco intervenute hanno spento la parte non boschiva.

Intervenuti anche la Polizia Locale, Carabinieri, Carabinieri Forestali e precauzionalmente il 118.

 

 

Domenica 24 giugno si è svolta a San Colombano Certenoli un'esercitazione di protezione civile e antincendio boschivo del Gruppo Intercomunale di zona  facente parte del Coordinamento provinciale di Genova.
I volontari hanno eseguito varie prove con motopompe e  simulando un'alluvione, hanno provveduto allo svuotamento di  scantinati e sottopassi.
Sono state effettuate prove di guida con Bobcat, conduzione di  motocarriola e varie attrezzature.
A seguire una simulazione di chiamata su incendio boschivo con intervento di mezzi specialistici dotati di moduli antincendio, uso di flabelli e soffiatori.
L'intervento si è completato con la dovuta azione di bonifica, prove radio, montaggio e smontaggio vasca per pescaggio elicottero.
Per i volontari veterani si è trattato di un'occasione per un ripasso ed una scuola di formazione per i  nuovi iscritti.

 Le informazioni e le immagini possono essere riprodotte indicando la fonte
"Coordinamento Volontari Protezione Civile Provincia di Genova"