Dalla testata Levante News:

In occasione della festa organizzata del plesso scolastico “Marconi” dell’Istituto Comprensivo Rapallo-Zoagli, Labter Parco di Portofino ha organizzato una dimostrazione della Protezione Civile.

LUNEDI

Nell’arco di tutta la giornata, i bambini della scuola primaria ed i ragazzi della scuola secondaria di primo grado hanno avuto modo di vedere da vicino e di toccare con mano le attrezzature utilizzate dagli uomini coinvolti nelle situazioni di emergenza (attrezzature utilizzate per lo spegnimenti degli incendi boschivi e per gli interventi di protezione civile in caso di alluvione), hanno inoltre avuto la possibilità di partecipare al montaggio delle tende da campo ed hanno usato la lancia collegata all’autopompa e di vedere. Numerose inoltre sono state le dimostrazioni di manovre svolte dai volontari di Protezione Civile durante situazioni di emergenza, come alluvioni ed incendi boschivi.

MERCOLEDI

 Quattro mezzi ed equipaggiamenti vari sono stati messi a disposizione dal Gruppo Comunale “falco” VAB di Rapallo, Gruppo Comunale Volontari Protezione Civile “picchio” di Camogli, Associazione Volontari Protezione Civile Rapallo e Coordinamento Volontari Protezione Civile Cenova e dal Gruppo Comunale Volontari Protezione Civile “gabbiano” di Recco

 GIOVEDI

‎La dimostrazione della Protezione Civile rappresenta la fase conclusiva del progetto “Rischi Naturali”, proposto dal Labter Parco di Portofino, insieme ad altri progetti di Educazione Ambientale, che il Parco di Portofino propone ogni anno a titolo gratuito alle scuole dell’obbligo del suo territorio.

Il progetto in questione rientra nel più vasto progetto “Costruiamo una Liguria verde, sicura e per tutti” finanziato da Regione Liguria. 

VENERDI 

Il progetto sui Rischi Naturali è stato articolato in un approfondimento sul tema dell’acqua – vista sia come risorsa fondamentale per la nostra esistenza, sia come un potenziale pericolo in caso di allerta meteo – ed una escursione nell’Area Parco per permettere l’osservazione delle caratteristiche geomorfologiche del nostro territorio e sviluppare negli alunni una coscienza critica dei rischi naturali ai quali il territorio è soggetto, con particolare attenzione al corretto comportamento da adottare in caso situazioni di allerta.

 SABATO

A tutti i bambini delle classi della scuola primaria aderenti al progetto è anche stato consegnato un libretto contenente due favole illustrate ed un CD audio-musicale, appositamente realizzati.

 La presenza della Protezione Civile a scuola ha permesso di rendere reale e concreta agli occhi dei bambini e dei ragazzi l’importante figura del Volontario di Protezione Civile.

Alla dimostrazione hanno preso parte in totale circa 300 alunni con le rispettive insegnanti.

DOMENICA

Il Coordinamento di Genova è stato incaricato dalla Regione Liguria per la realizzazione dei corsi base, specialistici e di secondo livello per i Volontari di Protezione Civile.

Insieme ai gruppi di lavoro tematici e i Funzionari regionali sono in fase di preparazione i percorsi formativi e le dispense in modo che tutte le Province lavorino in modo uniforme e presto partiranno i veri e propri corsi che coinvolgeranno tutti i Volontari.

Un lavoro indubbiamente impegnativo considerato il numero di volontari potenzialmente da formare, quasi 3000 nella solo provincia di Genova.

"Grigliata e fuga"
Oggi pomeriggio due roghi in Provincia di Genova causati dall'imprudenza dei gitanti di Pasquetta. 

Le fiamme, che si sono sviluppate prima ai Piani di Praglia ed in seguito ai Piani di Pra, hanno avuto origine da falò accesi per allestire le grigliate. Due unità Volontari Antincendio Boschivo, composte ciascuna da cinque Volontari, sono intervenute da terra nelle due località con il supporto aereo dell'elicottero regionale e operando sotto la direzione del Corpo Forestale dello Stato.

Nella zona di Pra erano presenti anche i Vigili del Fuoco che hanno presidiato l'incendio a protezione della zona urbana.

Da citare anche la presenza, su richiesta del Corpo Forestale dello Stato, di due Volontari del Coordinamento Volontari PC della Provincia di Genova presso la Sala Operativa Unificata Permanente ove hanno prestavano servizio in questa giornata festiva.

 

Oggi, come ampiamente annunciato, sono in corso le operazioni di bonifica di un ordigno bellico in Comune di Albisola (SV), che prevedono l'evacuazione d circa 10000 persone tra i Comuni di Albisola e Celle Ligure, con la chiusura della linea ferroviaria, dell'autostrada e della viabilità ordinaria, Aurelia compresa.

Le operazioni coordinate dai Sindaci e dalla Prefettura di Savona, vedono impegnati oltre le Forze dell'ordine e dei Vigili del Fuoco, gli Artificieri del'esercito e quasi un centinaio di volontari di Protezione Civile delle squadre di Savona.

Il nostro Coordinamento partecipa con due volontari che gestiscono e permettono le comunicazioni radio su tutto il territorio delle operazioni.

Gli artificieri despoletteranno l'ordigno sul posto per poi trasportarlo e farlo brillare in una vicina cava.

Su richiesta della Regione Liguria, il Coordinamento organizza il secondo Corso Capisquadra nella Provincia di Genova, dal 21 aprile per otto serate e tre sabati interi per un totale di 40 ore come previsto dalle disposizioni regionali.

La figura del Caposquadra, obbligatoria per il piano di previsione e prevenzione AIB regionale, riveste un tassello fondamentale nella catena di comando negli interventi di incendi boschivi e ad oggi i numeri dei volontari che hanno svolto il corso è molto esiguo.

Con questi 30 volontari e altrettanti entro la fine dell'anno, il Coordinamento di concerto con il Corpo Forestale dello Stato e il patrocinio della Regione Liguria, incrementeranno di molto il numero di volontari qualificati in questo ruolo.